Mediobanca: utile netto 12 mesi +35% a €808 milioni, record per ricavi. Utile operativo torna a livello pre-Covid

29 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Mediobanca ha approvato il bilancio degli ultimi 12 mesi (risultati di esercizio al 30 giugno del 2021) con un utile netto dell’esercizio in crescita del 35% a €808 milioni (di cui €204 milioni nell’ultimo trimestre) e un eps in rialkzo del 35% a €0,91.

Risultati record per i ricavi, che sono stati pari a
€2,628 miliardi, in crescita su base annua del +5%, trainati dall’accresciuta scala e redditività del WM e dalla solida attività nel CIB che compensano il rallentamento del Consumer dovuto ai lockdown.

Record anche per le commissioni nette (€745 milioni, +18% a/a), a fronte di un margine di interesse in tenuta (-2% a €1,415 miliardi).

Signicativo il calo del costo del rischio, stabilizzato a 52 punti base (-30 punti base vs 82 punti base a/a) con qualità degli attivi creditizi ai migliori livelli di sempre e ampi overlays.

L’utile operativo è ammontato a €1,142 miliardi, in rialzo del +20% a/a) ed è tornato ai livelli pre-Covid del 2019.

Cost/income stabile al 47% nonostante il continuo potenziamento della distribuzione.