Marine Le Pen: “Francia via dall’Ue e dalla Nato”

6 Febbraio 2017, di Alessandra Caparello

PARIGI (WSI) – Dopo la Brexit, anche la Frexit. A sostenerlo Marine Le Pen, la leader del Front National che ieri davanti a oltre 3.500 militanti riuniti a Lione ha reso il suo primo comizio elettorale.

Dito puntato contro l’Europa,l’ultraliberismo e il fondamentalismo islamico. Stop all’immigrazione di massa, agli aiuti medici di Stato, abrogazione dello ius soli, precedenza ai francesi nell’accesso al lavoro. Tra gli altri punti del suo programma anche l’avvio di un negoziato di sei mesi con Bruxelles per recuperare quattro sovranità: monetaria, legislativa, territoriale e di bilancio. E se l’esito delle trattative non dovesse soddisfarla si schiererà risolutamente a favore del Frexit, dopo aver indetto un referendum sull’uscita del suo Paese dall’Ue.

Via dall’Europa ma anche via dalla Nato con la promessa di iscrivere nella costituzione francese una soglia minima del 2% per l’esercito.

“In cinque anni voglio rimettere la Francia in ordine”.