Marchionne, FCA: “con Trump non ho parlato di opzione fusione con GM”

26 Gennaio 2017, di Laura Naka Antonelli

“Apprezziamo le proposte di Trump e il suo impegno” per il settore automobilistico, e ‘vogliamo lavorare con Trump’ sulle nuove norme che intende varare.

Nel giorno della diffusione del bilancio di FCA, Sergio Marchionne risponde alle domande degli analisti sull’incontro che si è tenuto tra il presidente Usa e i vertici dei colossi dell’auto Usa.

Marchionne ha tenuto a precisare di non aver mai parlato con Trump dell’opzione di una fusione tra FCA e General Motors, che come ha detto lui stesso darebbe vita al “più grande produttore mondiale di auto e camion, con base negli Stati Uniti”.

“Non ho mai parlato con Trump di questa opzione. La nostra priorità è completare il piano industriale”.