Manifatturiero Usa, indici contrastanti

15 Marzo 2018, di Livia Liberatore

L’indice Philly Fed, che misura l’andamento del settore manifatturiero di Philadelphia negli Usa, è calato a 22,3 punti dai 25,8 di febbraio, un dato inferiore alle attese degli analisti che erano per 23,2 punti. Valori maggiori dello zero indicano che all’interno del distretto ci sono nel settore manifatturiero più imprese ottimiste che pessimiste. In rialzo invece l’indice manifatturiero Empire State di New York, che a marzo sale a 22,5 punti dai 13,1 del mese precedente. Il dato è molto superiore alle attese che stimavano una crescita a 15,2 punti. In aumento l’indice sui nuovi ordini e sulle consegne e migliorano le condizioni del mercato del lavoro. L’indice sulle aspettative invece scende a 44,1 punti.