LSE vende Borsa Italiana a Euronext per 4,3 miliardi di euro

9 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

Dopo le indiscrezioni delle ultime ore, è arrivata la conferma definitiva. Il London Stock Exchange ha detto di avere accettato l’offerta di 4,32 miliardi di euro per la vendita di Borsa Italiana da Euronext.

Ricordiamo che LSE era entrato in trattative esclusive lo scorso mese con il consorzio paneuropeo che vede coinvolti anche Intesa Sanpaolo e Cassa Depositie e Prestiti. In precedenza, erano in lizza anche Deutsche Boerse e la svizzera SIX .

La nota diffusa in mattinata conferma il forte supporto di Cassa Depositi e Prestiti (tramite Cdp Equity) e di Intesa Sanpaolo come investitori strategici, con l’impegno di lungo termine di sostenere la crescita di Borsa Italiana, attirare Pmi ai mercati di capitali e sostenere le ambizioni di crescita di Euronext.

La mossa del London stock exchange è finalizzata ad avere l’ok dell’antitrust sull’acquisto di Refinitiv.