L’Ocse rivede al rialzo le previsioni sul Pil per il 2020

16 Settembre 2020, di Alberto Battaglia

Dopo la Bce, anche l’Ocse ha deciso di modificare al rialzo le sue stime per l’andamento del Pil per il 2020, con un consistente incremento dal -6 al -4,5%. L’economia globale, nonostante la revisione, punta verso un calo del prodotto “senza precedenti nella storia recente”, ha sottolineato l’organizzazione parigina.

Per il 2021 la previsione è di un incremento del Pil pari al 5%. L’outlook, ha aggiunto l’Ocse, resta “eccezionalmente incerto” a causa della pandemia ancora in corso.