Legge bilancio: imposta al 26% per tutte le partecipazioni

28 Dicembre 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Imposta sostitutiva al 26% per partecipazioni qualificate e non, senza alcuna differenza. Così la legge di bilancio 2018 approvata prima di Natale dal Parlamento che ha uniformato così il prelievo sui dividendi.

Stimato un effetto positivo di cassa per quasi 253 milioni nel 2018 e 10 milioni nel 2019, mentre dal 2020 il saldo tra tassazione a Irpef e con la nuova sostitutiva diventa negativo per 11,1 milioni.