Lagarde: “Prospettive incerte, board pronto a aggiustare i suoi strumenti” se necessario

28 Settembre 2020, di Alberto Battaglia

“L’impatto del Coronavirus si sente ancora nella zona euro, le imprese hanno difficoltà, le persone perdono il posto, le prospettive sul futuro restano incerte”, e “la ripresa resta incerta, incompleta e non equilibrata”. Nel frattempo i consumatori hanno ripreso a spendere ma “restano cauti per l’ansia sul loro lavoro e le prospettive sui salari”: così la presidente della Bce Christine Lagarde, nel corso di un intervento alla commissione economica del Parlamento Ue.

“Le misure di politica monetaria prese da marzo hanno fornito sostegno cruciale alla ripresa economica”, e il Consiglio direttivo “resta pronto ad aggiustare i suoi strumenti, in modo appropriato, per assicurare che l’inflazione vada verso l’obiettivo in modo sostenuto, in linea con il suo impegno alla simmetria”, ha dichiarato Lagarde.