Lagarde: il target per l’inflazione della Bce potrebbe essere troppo basso

30 Settembre 2020, di Alberto Battaglia

La presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde, si è spinta in un’affermazione che potrebbe aprire la strada a una revisione in senso espansivo dell’obiettivo per l’inflazione, in modo analogo a quanto già deciso dalla Fed americana.

La formulazione dell’obiettivo di inflazione della Bce, indicato nel 2003 come al di sotto ma vicina al 2% “era adeguata a un periodo in cui la Bce stava cercando di affermare la propria credibilità e un’inflazione troppo alta era la principale preoccupazione”, ha detto Lagarde durante la conferenza The Ecb and its watchers presso Francoforte, “nella situazione attuale di bassa inflazione, le preoccupazioni sono diverse e questo deve riflettersi nel nostro obiettivo d’inflazione”.