JP Morgan ribassista sulle Pmi americane, cita politiche commerciali Trump

2 Febbraio 2017, di Daniele Chicca

Le politiche commerciali di stampo protezionista del Presidente Usa Donald Trump preoccupano gli analisti di JP Morgan, che puntualizzano come il mercato sia diventato troppo compiacente e non valuti a dovere i rischi che un simile cambiamento potrebbero avere per le imprese Pmi. È alla luce di questi calcoli e ragionamenti sugli eventuali scombussolamenti degli equilibri economici globali, che la banca ha deciso di assumere un atteggiamento ribassista sul comparto delle mid-cap e small-cap americane.

La banca statunitense è convinta che gli investitori stiano prendendo sotto gamba i rischi politici su scala mondiale rappresentati dalla svolta protezionista degli Usa. I timori per le conseguenze che avrà una politica isolazionista da parte della nuova amministrazione spingono gli analisti di JP Morgan a consigliare di comprare opzioni put o comunque strumenti derivati che proteggano da un eventuale calo del settore delle Pmi quotate in Borsa (segui live blog di mercato).