John Willams (Fed): su economia pressioni dall’estero ma tagli dei tassi aiutano

19 Novembre 2019, di Alberto Battaglia

“Dal punto di vista interno, le cose sono forti e continuano ad essere forti, ma abbiamo a che fare con vari fattori globali che stiamo cercando di navigare”: lo ha detto il presidente della Fed di New York, John Williams, nel corso di una conferenza a Washington, aggiungendo che i tre tagli dei tassi effettuati da luglio dovrebbero aiutare a sostenere la crescita. I tre tagli decisi tenendo conto di questi rischi e mostrano come la politica sia “ben posizionata per un futuro incerto”, ha affermato Williams.

Come risultato delle pressioni provenienti dall’estero “la crescita sta iniziando a rallentare negli Stati Uniti”, ha detto Williams.