Istat: ricavi del settore terziario stabili nel terzo trimestre

29 Novembre 2018, di Redazione Wall Street Italia

L’indice destagionalizzato dei ricavi del settore dei servizi italiano rimarrà invariato rispetto al trimestre precedente nel terzo trimestre. Sono le stime dell’Istat, secondo cui l’indice generale grezzo crescerà in termini tendenziali dell’1,4%, con una variazione media dei primi tre trimestri del 2018 sul corrispondente periodo del 2017 pari a +2,1%.

Tra i settori primari di attività economica, l’unica variazione congiunturale positiva si riscontra nel trasporto e magazzinaggio (+0,5%). Si registrano invece cali nelle attività professionali, scientifiche e tecniche (-0,6%) e nei servizi di informazione e comunicazione (-0,4%). I settori del commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli, delle attività dei servizi di alloggio e ristorazione e delle agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese riportano variazioni nulle.

Le crescite tendenziali più consistenti si registrano per il commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli (+2,2%), le attività dei servizi di alloggio e ristorazione (+1,9%) e le agenzie di viaggio e i servizi di supporto alle imprese (+1,8%). Si registra una flessione tendenziale marcata nelle attività professionali, scientifiche e tecniche (-3,2%).