Investitori sempre più attratti dall’Europa, chiedono tasse più basse

20 Novembre 2017, di Mariangela Tessa

L’Europa è diventata più attraente agli occhi degli investitori. È quanto emerge da un sondaggio commissionata da Invest Europe e realizzato da Ipsos MORI, che ha intervistato 360 decision maker aziendali e finanziari di alto livello presso aziende di Stati Uniti, Cina, Germania, Regno Unito e Francia.

Dal sondaggio emerge che i tre quarti degli investitori in Cina e il 71% dei loro colleghi statunitensi ritengono che l’Europa sia una destinazione di investimento più attraente di quanto non fosse cinque anni fa. Nove intervistati su dieci dalla Cina ritengono inoltre che nei prossimi cinque anni aumenteranno gli investimenti e il 74% degli intervistati degli Stati Uniti è d’accordo.

Gli intervistati si dicono inoltre convinti che i governi del Vecchio Continente dovrebbero abbassare le tasse, se vogliono attrarre più investimenti.