Investimenti: torna in auge l’azionario, esposizione emergenti

4 Aprile 2017, di Daniele Chicca

I flussi di denaro degli investitori si stanno canalizzando nuovamente nell’azionario. In Europa, per esempio, nel primo trimestre 34,33 miliardi di dollari (32,23 miliardi di euro circa) sono stati collocati in fondi comuni (ETF) della regione. Lo ha comunicato Antoine Lesne, head of SPDR ETF research & strategy EMEA presso State Street Global Advisors.

Di quella somma, $20 miliardi sono investiti nell’azionario mentre 9 miliardi di dollari nel reddito fisso, che registra quindi tuttora una buona domanda. È interessante notare come molti dei soldi che sono finiti nell’obbligazionario sono stati puntati nei mercati emergenti e il Sudafrica, appena declassato a junk da S&P, è chiaramente una delle economie più importanti dell’area.