Inps: pagamento pensioni anche in uffici postali diversi da quelli abituali

25 Marzo 2020, di Alessandra Caparello

Da domani 26 marzo scatta il pagamento delle pensioni del mese di aprile, anticipato per l’emergenza COVID-19.  Come chiarisce l’Inps, i pensionati che non hanno il conto corrente e ritirano l’assegno allo sportello potranno recarsi anche in un ufficio postale diverso da quello abituale.

“Al fine di contenere il rischio da Covid19 e disciplinare gli accessi del pubblico agli uffici postali è stato disposto che il pagamento delle prestazioni pensionistiche da parte di Poste Italiane è anticipato a decorrere: dal 26 al 31 marzo 2020 per la mensilità di aprile 2020; dal 27 al 30 aprile 2020 per la mensilità di maggio 2020; dal 26 al 30 maggio 2020 per la mensilità di giugno 2020. Per garantire la continuità dei pagamenti, l’Istituto ha autorizzato Poste Italiane ad effettuare il pagamento delle predette prestazioni in circolarità su tutto il territorio nazionale