Usa, Ism non manifatturiero scende ai minimi pre elezioni

5 Aprile 2017, di Alberto Battaglia

L’indice Ism non manifatturiero indica a marzo un raffreddamento delle prospettive di espansione economica statunitense: il dato sui servizi, a quota 55,2 (sempre in territorio positivo) è inferiore alle attese che lo davano a quota 57 e vede una discesa sui minimi pre elettorali.

L’indice è elaborato dall’Institute of Supply Management (Ism). Fra le preoccupazioni dei direttori degli acquisti ci sarebbero anche l’impatto incerto di alcune politiche del presidente Trump, dall’immigrazione alla sanità. Allo stesso modo è risultato al di sotto delle previsioni anche il Pmi servizi redatto da Markit, a quota 52,8 (contro 53,1). Si tratta della crescita più bassa in sei mesi di tempo.