In Svizzera ci sono più posti di lavoro disponibili che disoccupati

22 Maggio 2018, di Alberto Battaglia

In Svizzera ci sono più posti di lavoro disponibili che disoccupati: è quanto emerge da uno studio della  X28 AG, societò specializzata nell’analisi del mercato del lavoro. Il tasso di disoccupazione del 2017, si è attestato al 2,7% ai minimi da cinque anni. In tutta la Svizzera si contano 178 mila posti vacanti a fronte di 137 mila disoccupati.

 

 

“Va tutto bene, in primo luogo, per l’industria svizzera d’esportazione, non più penalizzata dal franco forte. La valuta elvetica, infatti, si è progressivamente indebolita, prima nei confronti dell’euro e, poi, pure nei confronti del dollaro. Che la situazione sia rosea, per l’economia svizzera , lo dimostrano le previsioni di una crescita vigorosa del Pil che, quest’anno, dovrebbe toccare il 2,8%”, ha commentato Jan-Egbert Sturm, direttore del KOF, il centro di ricerche congiunturali del Politecnico di Zurigo”.