Immobiliare: oltre un terzo del reddito serve a pagare l’affitto

13 Aprile 2021, di Alessandra Caparello

Sono quelle milanesi le famiglie che destinano la quota più elevata delle loro entrate per l’affitto, ben il 43% stando all’Ufficio Studi di idealista. Secondo l’indagine, ben oltre un terzo delle proprie entrate devono esser destinate a pagare un affitto. Supererebbero la regola generale di non destinare più di un terzo del reddito per pagare l’affitto soltanto altre 5 città capoluogo: Vicenza (40%), Como (37%), Prato e Carbonia (entrambe al 36%), mentre Firenze e Oristano si fermano sulla soglia del 33 per cento.