Il falco Weidmann (Bundesbank) contrario a estensione QE

9 Dicembre 2016, di Laura Naka Antonelli

La Germania continua a confermare la sua contrarierà alle politica monetaria della Bce, giudicata troppo accomodante. Reuters riporta in mattinata le indiscrezioni riportate dal quotidiano tedesco, secondo cui Jens Weidmann, numero uno della Bundesbank, sarebbe contrario alla decisione della Bce di estendere di nove mesi il programma del QE.

L’indiscrezione sarebbe stata raccolta da una stessa fonte della Bundesbank, che ricorda come Weidmann non abbia fatto mai mistero del suo scetticismo verso il piano QE.

Ieri la Bce di Mario Draghi ha reso noto che estenderà il QE almeno fino a dicembre del 2017, riducendo tuttavia gli acquisti di asset, a partire dal mese di aprile del 2017, da 80 miliardi a 60 miliardi al mese.