Il deficit commerciale Usa cresce oltre le attese a maggio

6 Luglio 2016, di Alberto Battaglia

La bilancia commerciale degli Stati Uniti peggiora il suo deficit a maggio, in misura superiore alle attese a 41,1 miliardi di dollari, oltre un miliardo in più rispetto alla previsione di 40 miliardi emersa dal sondaggio Reuters degli economisti. Rispetto al mese di aprile il gap commerciale cresce del 10,1%, dai precedenti 37,4 miliardi.

Depurato dagli effetti dell’inflazione il deficit risulta in rialzo meno pronunciato rispetto alla media del primo trimestre, passando a 61,1 miliardi dai 57,5 di aprile.
Nel dettaglio le esportazioni sono scese dello 0,2%, con cali particolarmente pronunciati verso l’Ue (-4,2%) e soprattutto verso il Regno Unito (-15,6%). Il voto sulla Brexit e il conseguente rafforzamento del dollaro su euro e sterlina, probabilmente, proseguirà tale trend.