Good banks: oggi inizia la procedura di vendita delle banche salvate dal crac

19 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Parte oggi l’iter di vendita delle 4 «banche ponte» o «good banks» nate dal crac di Banca Etruria, Banca Marche, Cari Ferrara e Cari Chieti.

Attesa la pubblicazione del bando per la vendita delle banche italiane che sono state salvate dal decreto salva banche del governo Renzi- che si è tradotto nell’azzeramento dei risparmi di una vita per azionisti e detentori di obbligazioni subordinate – e che sono presiedute da Roberto Nicastro. Hanno mostrato interesse alcuni grandi fondi internazionali di private equity.

Il valore indicativo su cui avviare le trattative, al momento, è quello del capitale sociale, cioè il patrimonio netto ricostituito con le risorse delle banche sane a fine novembre.