Goldman Sachs: Pil Eurozona arretrerà del 9% nel 2020. Peggio farà l’Italia (-11%)

14 Aprile 2020, di Mariangela Tessa

L’emergenza coronavirus sta spingendo l’economia di Eurolandia in una profonda recessione.

Secondo le nuove stime di Goldman Sachs, il prodotto interno dell’eurozona farà registrare un calo del 4% per il primo trimestre e dell’11,4% per il secondo mentre la proiezione per l’intero anno sono ora per uno scivolone del 9%.

A livello di singoli paesi, l’Italia è quella che secondo la banca d’affari pagherà lo scotto maggiore con un calo del pil compreso fra l’11% e l’11,5% mentre la Spagna dovrebbe riuscire a contenere la flessione a una sola cifra sebbene molto vicina al 10%.

Le stime per il Regno Unito sono per un declino del 7,5% mentre la Germania farà registrare un calo pari a quello dell’eurozona, ovvero del 9%.