Goldman Sachs: epidemia di lunga durata può portare gli Usa in recessione

9 Marzo 2020, di Alberto Battaglia

“L’economia degli Stati Uniti potrebbe finire in recessione se il contagio del coronavirus dura per un esteso periodo di tempo”: lo ha scritto in una nota ai clienti lo strategist di Goldman Sachs, David Kostin. La previsione in questo scenario più duro è che gli utili aziendali scenderanno del 13% che lo S&P 500 cederà il 18% rispetto ai livelli attuali.

La previsione di base è più ottimista: gli utili rimarranno invariati e lo S&P 500 recupererà a quota 3.400, in rialzo del 15% rispetto ai livelli attuali.

Negli Stati Uniti, all’8 marzo, sono stati confermati 446 casi di coronavirus, mentre sono stati 19 i morti registrati.