Giappone: esportazioni in calo. È l’effetto Cina

19 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

TOKYO (WSI) –  Cala a ottobre l’export del Giappone. La flessione è del 2,1%. Il dato diffuso dal Ministero delle finanze del paese del Sol Levante è la conseguenza del rallentamento dell’economia cinese e di altri paesi asiatici.

Nei dettagli, export verso la Cina è in calo del 3,6%, mentre l’export verso gli Usa è aumentato del 6,3% in valore (per effetto della svalutazione dello yen) e in calo del 5,8% in volume.

Registra comunque un surplus di 111,5 miliardi di yen in ottobre contro un deficit pari a 714,7 miliardi dell’anno precedente la bilancia commerciale, mentre le stime parlavano di un deficit sempre nel mese di ottobre pari a 240 miliardi di yen e oltre.