Giappone: economia in frenata, governo taglia stime Pil e inflazione

18 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Disastri naturali e l’indebolimento dell’export mettono il freno all’economia giapponese. Lo comunica il governo di Tokyo, che ha rivisto al ribasso le stime di crescita e di inflazione per questo e il prossimo anno fiscale.

Nel dettaglio, per l’anno fiscale 2018, che termina a marzo, la stima di crescita del Pil è stata abbassata a 0,9% da 1,5%, mentre per il successivo la previsione è stata ridotta a 1,3% da 1,5%. La stima d’inflazione per il 2018 è stata rivista al ribasso a 1% da 1,1% e per il 2019 a 1,1% da 1,5%.

I consumi privati dovrebbero crescere dello 0,7% quest’anno per poi accelerare a +1,2% nel 2019, con i consumatori che si lasciano alle spalle l’impatto di un violento terremoto e delle inondazioni di settembre.