Gestori in Europa pagano spese operative fondi per ridurre costi clienti

25 Maggio 2017, di Daniele Chicca

In un momento di crisi per i fondi a gestione attiva, che hanno visto una fuga impressionante di investimenti negli ultimi mesi a vantaggio dei fondi indicizzati, quattro fund manager su cinque di quelli attivi in Europa stanno finanziando con i propri soldi le spese operative dei fondi di investimento, con l’obiettivo di ridurre al minimo i costi per i clienti.

Una ricerca di Fizt Partners ha mostrato, difatti, che la pratica è diffusa tra i gestori dal momento che vi fa ricorso il 79% dei fund manager cross-border in Europa che si servono di fornitori di servizi terzi. Dai risultati emerge inoltre che il 19% dei finanziamenti che viene pagato dai gestori risulta superiore alle commissioni pagate dai clienti. Il 24% dei maggiori asset manager con fondi europei applica una politica volta a impedire che le commissioni siano troppo elevate, imponendo ad esempio un tetto ai costi almeno in una delle categorie di fondi offerte alla clientela.