Germania, Sparkassen potrebbero tenere liquidità anziché depositarla presso la Bce

4 Marzo 2016, di Alberto Battaglia

Un’inchiesta del quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung in uscita domani, mostra come diverse Sparkassen bavaresi starebbero meditando di trattenere notevole liquidità, piuttosto che procedere al deposito presso la Banca centrale europea; una strategia che alcune banche tedesche starebbero, dunque, mettendo in pratica per evitare la “trappola” dei tassi negativi sui depositi (-0,3%). Questi ultimi sono pensati per incentivare la circolazione del denaro attraverso il credito, rendendo meno conveniente il deposito “sicuro” della liquidità in eccesso presso la Bce, che al momento non produce interessi, bensì oneri per le banche. In una circolare dell’associazione delle Sparkassen bavaresi, citata dal giornale si afferma che “le Sparkassen si chiedono se non sia economicamente più conveniente per loro custodire direttamente grosse quantità di contanti, piuttosto che depositarle, come fatto finora, alla Bce”. Dell’associazione fanno parte 70 istituti di credito del Land tedesco.