Germania: economia segna il passo, deboli servizi e manifattura

24 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

L’economia tedesca perde smalto sotto il peso di un settore privato che ha rallentato il passo, scendendo ai minimi di oltre tre anni. Lo dimostra l’andamento del Pmi flash composito elaborato da Markit, che monitora manifattura e servizi, sceso ad ottobre a 52,7 da 55,0 di settembre.

L’indicatore è sotto il consensus delle previsioni di un sondaggio Reuters che prevedeva un calo decisamente più modesto a 54,8. Si tratta della lettura più bassa da maggio 2015 ma ancora al di sopra della soglia 50 che separa la crescita dalla contrazione.

L’indice relativo alla manifattura è sceso a 52,3 da 53,7 di settembre, con produzione e nuovi ordini ai minimi da fine 2014. Il sotto-indice relativo alla ‘business activity’ dei servizi è rallentato a 53,6 da 55,9.

In calo anche l’Indice pmi dei servizi che, sempre ad ottobre, si è attestato a 53,6 dal 55,9 di settembre (ai minimi degli ultimi 5 mesi).