Germania: PIL 2015 sale +1,7%, miglior tasso di crescita in quattro anni

14 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

BERLINO (WSI) – In crescita l’economia tedesca nel 2015 con il PIL in rialzo dell’1,7% rispetto al 2014, registrando così il sesto aumento consecutivo. A renderlo noto il Federal Statistical Office tedesco.

Il dato supera le attese degli analisti che avevano previsto un rialzo del PIL della Germania a +1.6%. A incidere sul rialzo la domanda interna e la crescita dei consumi dell’1,9%, che hanno contribuito sul Pil per l’1%.

Il tasso di crescita dell’economia tedesca è stato il più forte dalla crisi dei debiti sovrani dell’Eurozona. Il rialzo dell’1,7% è infatti il risultato migliore in quattro anni. Carsten Brzeski, economista di ING, ha affermato che la ripresa della Germania continua.

“E’ stato un altro anno in cui l’economia della Germania ha sfidato i canti del cigno e, nonostante i diversi ostacoli, come la crisi della Grecia, il rallentamento dei mercati emergenti e della Cina e l’aumento delle incertezze geopolitiche, ha continuato a crescere”. Detto questo: “Senza nuove riforme strutturali e nuovi investimenti, è difficile che si assisterà a una qualsiasi forte accelerazione dell’economia, nel breve periodo”.