G20, da polizia gas lacrimogeni e cannoni d’acqua sui manifestanti

5 Luglio 2017, di Daniele Chicca

La polizia anti sommossa di Amburgo ha fatto ricorso a gas lacrimogeni e ha sparato con i cannoni ad acqua per disperdere i numerosi manifestanti che si sono riuniti nella città tedesca per protestare contro il summit del G20, che vedrà il primo storico incontro vis-a-vis tra Donald Trump e Vladimir Putin, Il vertice dei grandi leader mondiali prende il via venerdì e dura due giorni.

Molti dei manifestanti sono già in città dalla settimana scorsa e si sono accampati, in stile Occupy Wall Street, davanti agli edifici dove si terranno gli incontri tra i 20 principali capi di Stato del mondo. La polizia ha scoperto che l’ala anarchica e più a sinistra dei presenti aveva portato con sè alcune armi, tra cui coltelli, bastoni telescopici (anche detti manganelli spagnoli), catapulte di precisione e altri oggetti contundenti in grado di causare ferite anche gravi.