Ftse Mib frena poco prima dei 25.500 punti. Tentativi di recupero per Eni e Tenaris

30 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Ftse Mib. L’indice sembra essersi lasciato alle spalle la volatilità della scorsa settimana che lo aveva portato al test del supporto importante a 24.000 punti. Da qui l’indice italiano ha avviato un tentativo di rimbalzo superando i 25.000 punti e rompendo la trend line ribassista di breve periodo avviata dai massimi di giugno. 

Eni. Seppure abbia recuperato oltre il 70% dai minimi di fine ottobre 2020, rimane ancora lontana dai massimi pre-Covid. Dopo aver testato due volte la media mobile a 200 periodi, il titolo ha dato il via a un rally fino ad arrestarsi a quota 10,66 euro. Da qui Eni è entrato in una sorte di fase laterale che persiste anche ora. 

Tenaris. Il titolo ha esibito una grande prova di forza alla fine di febbraio superando con un ampio gap up il livello a 7,71 euro e accelerando ulteriormente al rialzo fin quasi a sfiorare quota 10 euro, tornando quindi sui livelli pre-covid. Successivamente è scattata una fase di correzione confermata dal break della trend line rialzista di medio periodo costruita sui minimi di ottobre e aprile.