Fs, Piano 2016: 94 miliardi d’investimenti e integrazione con Anas

28 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

Il gruppo Ferrovie dello Stato ha comunicato il piano industriale per il 2026 invocando da “una rivoluzione culturale”: punti salienti sono 94 miliardi d’investimenti, nell’orizzonte del Piano, i 17,6 miliardi di ricavi attesi con ebitda che passa da 2,3 a 4,6 miliardi, e, infine, l’integrazione con Anas. Per quest’ultima gli investimenti previsti ammontano a 15,5 miliardi che innalzeranno a 78 i miliardi destinati agli investimenti in infrastrutture: 21mila i nuovi posti di lavoro collegati a tale aumento della spesa.

“Il principio alla base è cercare di spostare tutto il Gruppo da un gruppo di trasporto ferroviario e gruppo che fornisce servizi di mobilità integrata”, ha dichiarato il presidente di Fs, Gioia Ghezzi.
“Anas e Rfi diventeranno sorelle”, ha confermato l’ad Renato Mazzoncini aggiungendo che le sinergie che si verranno a creare permetteranno risparmi di 400 milioni di euro nell’arco del decennio prefigurato dal Piano.