Francia: nuova giornata di fuoco contro la riforma del lavoro

15 Giugno 2016, di Alberto Battaglia

Si è svolta ieri quella che il sindacato francese Cgt ha definito la più grande mobilitazione degli ultimi tre mesi contro la riforma del mercato del lavoro, approvata dal governo. E’ stata nuovamente guerriglia: 42 i fermi a Parigi e 40 i feriti, di cui 29 appartenenti alle forze dell’ordine. Le persone in piazza sarebbero state un milione secondo il sindacato, tra le 75mila e le 80mila unità per le autorità. Gli estremisti si sono abbandonati ad atti di vandalismo che non ha risparmiato, oltre a numerose vetrine e pensiline dei bus, anche l’ospedale pediatrico Necker di Parigi, nel quale sarebbe ricoverato il figlio dei due agenti di polizia accoltellati a morte dal terrorista Larossi Abballa.