Francia, Fillon a giudizio per appropriazione indebita: Borsa ai minimi

14 Marzo 2017, di Daniele Chicca

Il candidato del centro destra alle elezioni presidenziali francesi di aprile Francois Fillon è stato rinviato a giudizio martedì mattina con l’accusa di “appropriazione indebita di fondi pubblici” nell’ambito dello scandalo sui presunti impieghi fittizi di moglie e figli in Parlamento. Sono stati Le Canard Enchaîné e AFP a dare l’annuncio per primi.

Fillon era già finito sotto indagine più di una settimana fa, cionostante ha fatto sapere di non voler rinunciare alla corsa all’Eliseo, nonostante il calo dei consensi nei sondaggi, e una parte del partito Repubblicano in Francia continua a sostenere la sua candidatura.

La Borsa di Parigi è scivolata ai minimi di seduta in seguito alla notizia della formalizzazione dell’inchiesta.

Qui sotto sono riportate le chance di vittoria dei candidati alle elezioni presidenziali. Il leader del partito Repubblicano, che era dato per favorito prima dello scoppio dello scandalo, non ha più molte speranze di passare il primo turno. C’è tuttora una chance su tre di vittoria della candidata anti europeista Marine Le Pen.