Forex, euro si indebolisce dopo i dati sull’inflazione tedesca

29 Marzo 2018, di Daniele Chicca

Sui mercati valutari, la reazione ai dati deboli dell’inflazione tedesca non solo non si è fatta attendere ma anzi ha anticipato i dati finali complessivi. L’euro si è infatti indebolito leggermente già nel corso della mattinata, dopo i primi dati giunti dall’inflazione delle singole regioni (i Laender) tedesche.

Al momento il cambio euro dollaro sta scambiando poco sopra l’1,23, in prossimità della media a 60 giorni, la cui rottura definitiva potrebbe spingere il cambio verso l’area di 1,2150 dollari (vedi grafico)