Fiducia in calo ad agosto, Confesercenti: “Crisi di governo spaventa famiglie”

28 Agosto 2019, di Alessandra Caparello

La crisi di governo e l’ombra della recessione spaventano famiglie e attività economiche. Così Confesercenti commenta il dato di agosto sulla fiducia reso noto dall’Istat.

La maggior parte degli indicatori di fiducia di agosto segna un arretramento: il clima complessivo delle imprese vede un peggioramento di -2,3 punti, per il piccolo commercio la variazione è di -3,1 e perfino il turismo – nonostante la stagione estiva – subisce un calo di circa 3 punti, mentre i consumatori registrano una flessione di 1,5 punti. A pesare, in primo luogo, sono le anticipazioni negative sulla crescita dell’economia italiana, rese ancora più preoccupanti dall’instabilità politica e dalle incertezze sulla futura legge di bilancio, su cui pende la spada di Damocle degli aumenti IVA previsti dalle clausole di salvaguardia.