FIA Asset Management rafforza gestione ESG

3 Dicembre 2019, di Mariangela Tessa

FIA Asset Management (FIA A.M.) società di gestione del Gruppo FARAD, primo gruppo finanziario a Lussemburgo ad aver ottenuto la certificazione B-Corporation per gli standard ESG, conferma ancora una volta la centralità della finanza sostenibile nel progetto di sviluppo aziendale 2020-2022 con un nuovo ingresso strategico.

Lo fa rafforzando la propria struttura organizzativa internazionale con l’ingresso di Charles Lamoulen, nominato nuovo Head of Portfolio Management di FIA Asset Management per il mercato Italiano, Francese e Benelux.

Charles Lamoulen, 46 anni, lussemburghese, laureato in Banca e Finanza presso l’università di Parigi IX Dauphine e titolare di importanti certificazioni internazionali quali il CIIA (Certified International Investment Analyst), il CAIA (Chartered Alternative Investment Analyst) e la Professional Qualification in Risk Management for Banks and for Funds, va

“L’ingresso di Charles – commenta Marco Caldana, CEO di FIA A.M. e di FARAD Group – rientra nella strategia della società di consolidare il processo di gestione GreenEthica interamente sviluppato in- house caratterizzato da un’analisi ESG estremamente radicata in tutte le scelte d’investimento e sviluppata seguendo criteri di screening quali best effort e sustainability themed più profondi rispetto alla semplice esclusione. Il Gruppo FARAD – continua Caldana – si è sempre distinto per il suo particolare approccio sostenibile, con la creazione di Greenethica, una Business Unit interamente dedicata allo sviluppo di prodotti ESG e la certificazione B-Corporation, che lo annovera tra i punti di riferimento del mercato. Sono sicuro che il prezioso know-how e l’autorevole competenza di Charles si riveleranno preziosi per il conseguimento di nuovi importanti traguardi in questa direzione”.