Eurozona: scende produzione industriale. Effetto domino

12 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Cala la produzione industriale nell’Eurozona a fine 2015 quando ha registrato un -1% rispetto al mese di novembre. A renderlo noto l’Eurostat secondo cui la crescita annua è arrivata in territorio negativo a -1,3% dal +1,4% di novembre.

Una contrazione che si era già sentita nel mese di novembre quando era calata dello 0,5% e che si riflette anche nelle grandi economie europee dalla Germania (-1,3%), Francia (-1,7%), Italia (-0,7%), Spagna (-0,2%) e Gran Bretagna (-1,1%).

In linea generale però il 2015 si è chiuso per l’eurozona con un aumento della produzione industriale dell’1,4% contro l’1,7% dell’intera Unione europea a 28 paesi. Dinamica stabile anche per la stima preliminare del PIL che nel quarto trimestre ha segnato un +0,3% dai 3 mesi precedenti.