Eurozona: nel primo trimestre Pil a -3,8%. Maglia nera va alla Francia, seguono Spagna e Italia

15 Maggio 2020, di Mariangela Tessa

L’economia dell’Eurozona si è contratta nel primo trimestre 2020 del 3,8% rispetto al trimestre precedente – il peggior risultato da quando le statistiche puntuali iniziarono nel 1995 – e del 3,3% rispetto a un anno prima.

Lo indicano le stime preliminari Eurostat, secondo cui l’inflazione sta rallentando vistosamente. In aprile i prezzi al consumo sono saliti solo dello 0,4% ha rallentato parecchio.

Maglia nera va alla Francia, con un Pil del primo trimestre in declino del 5,8% sui precedenti tre mesi, mentre la Spagna ha registrato un calo del Pil del 5,2%. Segue a ruota l’Italia -4,7% (-4,8% rispetto al primo trimestre 2019). In Germania -2,2%.