Eurozona, inflazione cresciuta del 2%: Draghi accontentato

29 Giugno 2018, di Daniele Chicca

I dati preliminari di giugno sull’andamento dell’inflazione hanno rispettato le attese: l’indice dei prezzi al consumo CPI si è ampliato del 2% su base annuale dopo la variazione positiva dell’1,9% registrata in maggio. L’indice ‘core’ di fondo, escluse le componenti volatili come cibo ed energia, è aumentato dell’1%, in linea con le stime anche in questo caso, ma meno di quanto fatto il mese prima (+1,1%).

C’è una certa stabilità nei dati pubblicati ultimamente in area euro sul fronte dei prezzi al consumo e questo piacerà a Mario Draghi. La Bce spera che questo trend si traduca in un rialzo graduale nei prossimi mesi.