Eurozona: ferma al 9,1% la disoccupazione in luglio

31 Agosto 2017, di Mariangela Tessa

Resta ferma al 9,1% la disoccupazione nella zona euro in luglio. Si tratta dello stesso livello di giugno nonché il dato più basso da febbraio 2009. A luglio 2016, il tasso era al 10%. Lo comunica Eurostat. Nella Ue-28 il dato resta stabile a 7,7% rispetto al mese precedente, e in calo rispetto a luglio 2016, quando segnava 8,5%.

La disoccupazione più bassa a luglio si è registrata in Repubblica Ceca (2,9%), Germania (3,7%) e Malta (4,1%). La più alta in Grecia (21,7% a maggio) e Spagna (17,1%). In Italia, come conferma l’Istat, il tasso sale all’11,3% segnando un aumento di 0,2 punti percentuali da giugno.