Eurostat: stime crescita eurozona, lieve ritocco al ribasso

14 Febbraio 2017, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Leggero ritocco al ribasso rispetto alle stime preliminari per i dati sulla crescita economica nell’area euro forniti dall’Eurostat. Si è passati così da +0,5% a + 0,4% per il Pil nel quarto trimestre 2016 su base mensile e dal +1,8% al +1,7% su base annua.

Nell‘UE-28, il Pil segna +0,5% su base mensile e +1,8% su base annua. E in Italia? Secondo l’Eurostat, la crescita è la metà rispetto alla media dell’eurozona, con +0,2% su base mensile e +1,1% su base annua. In Germania rispettivamente +0,4 e +1,8%, in Francia +0,4% congiunturale e +1,1% annuo e in Spagna +0,7% e +3% annuo. Il Paese con la crescita più elevata nel quarto trimestre è la Lituania (+1,3%), mentre quello che cresce meno è la Finlandia (-0,5%).