Eurostat: in calo il tasso degli occupati tra i giovani. Maglia nera alla Slovenia

11 Novembre 2020, di Alessandra Caparello

La crisi della pandemia colpisce i giovani. Come rende noto l’Eurostat sull’occupazione giovanile, nel secondo trimestre del 2020 rispetto al quarto trimestre del 2019, il tasso medio in Ue dei giovani occupati passa dal 33,3% al 31,2%.

Maglia nera se la aggiudica la Slovenia (-8,1%), seguita dall’Irlanda (-6,5%) anche se Italia e Grecia continuano a detenere i due tassi di occupazione giovanile più bassi d’Europa, rispettivamente del 16,9% e del 13,5%.