Eurostat certifica calo “mammoni” d’Italia, scendono per la prima volta in dieci anni

20 Novembre 2017, di Mariangela Tessa

Dopo dieci anni di crescita, scende nel 2016 il numero di mammoni d’Italia. Secondo i dati Eurostat, lo scorso anno la percentuale di coloro che hanno tra i 18 e i 34 anni che vive con i genitori è del 66%, in calo rispetto al 67,3% del 2015. Restano a casa più degli italiani solo i giovani croati mentre la media dell’Ue a 28 è del 48,1%.

Se si guarda alla fascia 25-34 anni, in Italia la percentuale è al 49,1%, in calo sul 2015 ma ancora lontana da quella Ue (28,6%).

Sul fronte opposto, sempre in questa fascia di età, in Danimarca vive con i genitori solo il 3,8% della fascia considerata, un dato in linea con la Finlandia (4,3%) e inferiore alla Svezia (6%).