Euro perde slancio su indiscrezioni circa divisioni interne alla Bce

19 Settembre 2017, di Daniele Chicca

L’euro, che aveva superato quota 1,20 sul dollaro in mattina, sta perdendo slancio rispetto al biglietto verde sulla scia delle indiscrezioni riportate da Reuters circa presunte divisioni in seno al board della Bce sul piano da attuare a ottobre. Secondo i funzionari della Bce citati dall’agenzia stampa i membri del board non hanno ancora deciso se stabilire o meno una data ultima al programma di Quantitative Easing, il cui termine per il momento è fissato a dicembre 2017.

Mario Draghi e soci ne estenderanno quasi certamente la durata durante la prossima riunione di politica monetaria e le colombe della Bce vorrebbero poter continuare ad avere la flessibilità per poter ampliare il piano di alleggerimento monetario in caso di bisogno. Alcuni aspetti importanti della strategia della Bce potrebbero essere dunque rinviati al meeting di dicembre.

Le indiscrezioni sul fatto che la Bce potrebbe lasciarsi diverse opzioni sul tavolo, in modo da poter prolungare il QE se dovesse presentarsi la necessità, hanno anche aiutato le Borse europee a portarsi sopra i livelli di parità, spingendo al contempo al ribasso i rendimenti dei Bond dell’Eurozona, e dell’area periferica in particolare.