Euro debole dopo dichiarazioni Juppé: “non mi candido per l’ Eliseo”

6 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

Perde terreno in mattinata l’euro contro il dollaro dopo che l’ex premier francese Alain Juppé ha confermato, “una volta per tutte”, che non si candiderà alle elezioni presidenziali. Questo malgrado la crisi della destra scatenata dal “Penelopegate”, che ha messo in difficoltà la candidatura di Francois Fillon. Il sindaco di Bordeaux, battuto da Fillon alle primarie, ha specificato: “per me è troppo tardi”. Sul fronte dei cambi, intanto, l’euro passa di mano a 1,0599 dollari.