Enel alza il velo sui conti: utile netto in linea con le attese e confermato dividendo a 0,38 euro per azione

30 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

In calo oggi a Piazza Affari il titolo Enel che al momento segna una flessione dell’,80% a 7,87 euro. Il colosso elettrico guidato da Francesco Starace ha terminato il primo semestre del 2021 con ricavi in calo del 10,6% e un giro d’affari passato a 29,85 miliardi da 33,38 precedenti. L’utile netto ordinario è pari a quota 2,41 miliardi di euro e quello netto a 1,78 mld. L’Ebitda adjusted è risultato superiore al consenso (8,36 Mld€ vs 8,25 attesi), l’utile netto corretto, pari a 2,3 Mld€, è risultato in linea con le attese. E’ stato confermato il dividendo per azione pari a 0,38€ e la guidance annuale su Ebitda e utili.

Il management di Enel ha confermato i target finanziari relativi all’esercizio 2021, comunicati a novembre 2020, in occasione della presentazione del piano strategico per il triennio 2021-2023. I vertici del colosso elettrico prevedono di chiudere l’esercizio in corso con un margine operativo lordo compreso tra i 18,7 miliardi e i 19,3 miliardi di euro, mentre l’utile netto ordinario dovrebbe collocarsi tra i 5,4 e i 5,6 miliardi di euro. Enel ha ribadito che gli azionisti riceveranno un dividendo per azione garantito pari a 0,38 euro.