Effetto FCA e Trump: auto settore peggiore in Europa

16 Gennaio 2017, di Laura Naka Antonelli

I titoli del settore auto scambiati sullo Stoxx Europe 600 si confermano i peggiori della sessione odierna in Europa. Il sottoindice di riferimento del comparto cede quasi il 2%. Pesa l’effetto delle dichiarazioni di Donald Trump, che in particolare ha minacciato di imporre dazi doganali del 35% contro il colosso tedesco BMW, sulle auto che vengono prodotte in Messico ed esportate negli Stati Uniti.

BMW, che dà lavoro a circa 70.000 persone negli Stati Uniti, è sotto pressione sulla borsa di Francoforte.

Sul Ftse Mib di Piazza Affari è ancora sell su FCA, che cede quasi -4% dopo i nuovi attacchi legati al caso delle emissioni inquinanti.