È morto Lee Iacocca, salvò la Chrysler dalla bancarotta

3 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

È scomparso ieri all’età di 94 anni Lee Iacocca, manager statunitense di origini italiane, per decenni l’uomo più potente di Detroit, capitale dell’auto Usa: presidente di Ford alla fine degli anni ’70 e negli anni ’80 amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione della Chrysler, che salvò dalla bancarotta. Il suo nome è legato ad alcuni modelli di auto iconici come la Ford Mustang, di cui viene considerato il padre.

“Ha giocato un ruolo storico nel condurre Chrysler durante una crisi e farne una vera forza competitiva – ha comunicato FCA – . Era uno dei grandi leader della nostra società e di tutta l’industria dell’auto. Lee ci ha consegnato un modo di pensare che continua a guidarci oggi, basato sul duro lavoro, la dedizione e la grinta”.