Dow Jones buca i 20 mila su timori politiche anti immigrazione di Trump

30 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

Il Dow Jones ha impiegato più di un mese per raggiungere la soglia magica dei 20 mila punti dopo averla sfiorata più volte ma oggi è nuovamente sceso al di sotto di quella cifra. Gli investitori, preoccupati per l’impatto negativo che potrebbero avere sull’azionario americano le politiche di divieto di ingresso in Usa a sette paesi di fede musulmana, stanno vendendo.

Il paniere delle blue chip perde 100 punti, con Boeing e Goldman Sachs che sono i titoli più pesanti in avvio di seduta. L’indice allargato S&P 500 lascia sul campo intanto lo 0,78%, appesantito dai ribassi dei settori di energia e materiali di base. Il paniere dei tecnologici Nasdaq composito fa ancora peggio, con un computo negativo dell’1,1% (segui live blog di mercato).